Muore nella sua cella giovane detenuto rosolinese

Rosolini. 11 febbraio 2017 –

Il detenuto  Pietro Nolasco, 26 anni, rosolinese che aveva aggredito, qualche giorno fa, una giovane, per poi indurla a consumare un rapporto sessuale, si sarebbe tolto la vita impiccandosi nella sua cella di Cavadonna. Una vicenda davvero inquietante che noi di canale8news.it avevamo seguito nei giorni scorsi. Secondo indriscrezioni, pare che il giovane avesse qualche problema psichico. Sotto sequestro la salma che si trova attualmente nell’obitorio dell’ospedale “Umberto I” di Siracusa a disposizione del magistrato. L’autopsia sarà svolta molto probabilmente lunedì mettina.

Non si escludono clamorosi sviluppi!