Lite furibonda tra vicini di casa. Ragazza bloccata in ascensore

Un diverbio tra vicini è sfociato in una lite furibonda ai di una ragazza di 23 anni che è stata bloccata in ascensore.

E’ successo a Siracusa quando nella mattinata di ieri è arrivata una telefonata al 112 da parte di una giovane donna che denunciava un’aggressione da parte dei suoi vicini di casa e che era rimasta bloccata in ascensore. La giovane riferiva anche di temere per un malore.

Immediatamente i carabinieri ed i vigili del fuoco si sono recati sul posto dove sono riusciti a quietare gli animi ed a fare uscire la ragazza dall’ascensore in sicurezza dove era rimasta chiusa perché un vicino, per ripicca, aveva staccato la corrente.

Si è reso necessario anche l’intervento di un’altra pattuglia dei carabinieri per riportare l’ordine. Dagli accertamenti è emerso che i vicini avevano avviato una lite con la ragazza prima che questa entrasse in ascensore e che la stessa fosse stata bloccata da un vicino per “ripicca”.

I carabinieri hanno riportato la calma e spiegato ai presenti i loro diritti di sporgere querela presso il comando provinciale.