La soprintendente Panvini risponde a “Natura Sicula Onlus”

La risposta della soprintendente Rosalba Panvini alle accuse mosse lo scorso giorno dall’associazione “Natura Sicula Onlus” in merito l’approvazione della costruzione di un resort nell’isola di Capo Passero, non tarda ad arrivare. 

Nella risposta si precisa che, in riferimento alla costruzione entro i 150 metri dalla costa

non è stata rilasciata alcuna autorizzazione per la costruzione di nuove ma solamente il restauro conservativo degli immobili esistenti ricadenti in un’area a vincolo paesaggistico di Livello 3, precisa la Soprintendente la quale continua specificando che: “tali magazzini rientrano nell’area di tutela 3 ed è consentito il restauro conservativo, quello appunto che è stato autorizzato da questo Ufficio, poiché il progetto presentato dal loro proprietario non prevedeva demolizioni o riedificazioni”. 

La Soprintendente spiega ancora che: ”In merito ai rilievi mossi infondatamente della mia persona, corre l’obbligo di ricordare che le ispezioni disposte dall’assessorato Beni Culturali hanno chiarito la correttezza delle procedure adottate dalla Scrivente in merito ai fatti contestati, del resto i risultati delle ispezioni sono stati anche pubblicati tramite ANSA del 22 settembre 2015” e fa sapere che per le accuse rivolte in maniera offensiva nei suoi confronti dal Presidente di Natura Sicula procederà per le vie legali.