Calcio: dopo la sconfitta interna il Siracusa riprende la marcia a Monopoli

Gli azzurri tornano con un punto dalla trasferta pugliese, ma per come si erano messe le cose, per il clima non esattamente favorevole che aveva preceduto la partita, e per la consistenza del Monopoli, che dall’inizio del torneo ha sempre occupato le posizioni di testa della classifica, quello strappato ai biancoverdi può essere sicuramente considerato un punto molto pesante. Il primo tempo è stato un ideale proseguimento della sfortunata partita di martedi contro il Matera, con gli azzurri che hanno costantemente subito l’iniziativa dei padroni di casa e buttato alle ortiche i primi quarantacinque minuti. Era Paolucci che concretizzava nel punteggio una prima parte di gara totalmente regalata agli avversari. Nel secondo tempo la situazione cambiava radicalmente e l’inerzia della gara minuto dopo minuto passava dalla parte aretusea. Gli azzurri prendevano in mano il pallino del gioco e progressivamente chiudevano i pugliesi nella propria metà campo. Il nuovo atteggiamento degli uomini di mister Bianco portava i suoi frutti e il pareggio arrivava grazie ad un calcio di rigore sacrosanto concesso per un fallo su Palermo lanciato in aera.Emanuele Catania trasformava la massima punizione senza lasciare scampo al portiere pugliese. Adesso inizia il conto alla rovescia dei giorni e delle ore che separano al derby contro il Catania. Una partita che a volte vale una stagione, ma questa volta, può lanciare gli azzurri verso posizioni nobilissime della classifica.
Gabriele Astuto