La Confcommercio lancia un osservatorio per monitorare e gestire il fenomeno della criminalità

A seguito del Protocollo d’Intesa firmato nei giorni scorsi tra il prefetto e le associazioni di categoria cittadine per la prevenzione e il contrasto del fenomeno delle rapine e dei furti, la Confcommercio di Siracusa, che è stata la copofila della sottiscrizione, lancia l’istituzione di un osservatorio per il monitoraggio del sistema e per l’acquisizione degli elementi di informazione.

L’osservatorio sarà composto, oltre che dal dirigente della prefettura, anche da funzionari e ufficiali delle Forze di Polizia e da rappresentanti, appositamente designati, delle associazioni firmatarie.

Il protocollo sottoscritto a seguito delle ultime vicende criminose che hanno colpito alcuni esercizi commerciali della città e lo stesso primo cittadino Giancarlo Garozzo a cui ignoti hanno incendio l’auto provata, prende le mosse da quello firmato nel 2009 e poi rivisto nel 2013 in sede nazionale tra Confcommercio e Confesercenti.