I sindacati di Siracusa intervengono sulla “questione” scuole

“Ragionevole decisione dell’Amministrazione comunale riguardo alle iscrizioni per il prossimo anno scolastico. Apprezziamo quanto dichiarato dal sindaco e dall’assessore alle Politiche scolastiche durante il Consiglio comunale aperto di ieri sera. Accettare tutte le richieste di iscrizione e aprire un confronto dopo il 1 febbraio prossimo.”

Così, i tre segretari generali di Flc Cgil, Cisl Scuola e Uil Scuola provinciali, Paolo Italia, Giovanni Migliore e Mario Rubino, all’indomani della seduta aperta che il Consiglio comunale di Palazzo Vermexio ha dedicato, ieri sera, al tema dell’edilizia scolastica e delle iscrizioni negli Istituti Comprensivi di Siracusa.

“Riteniamo che la soluzione prospettata, sostenuta dal sindacato unitario, sia la più ragionevole per tutti – hanno sostenuto i tre segretari – Le parole del primo cittadino e, subito dopo, quelle dell’assessore al ramo aprono la via del confronto tra tutti i soggetti coinvolti. Amministrazione, dirigenti, docenti, famiglie e forze sociali, hanno un unico obiettivo: garantire la continuità didattica in un clima di serenità e sicurezza.

Le stesse prese di posizione dei consiglieri comunali, insieme a quelle dei rappresentanti dei Consigli di Istituto, aprono alla ragionevolezza e al confronto su un tema assai delicato.

Come sindacato vigileremo sulle iscrizioni – hanno concluso Italia, Migliore e Rubino – per essere pronti ad un confronto produttivo a partire dal 1 febbraio.”