Forza Italia Siracusa: Villaggio Miano: “Un tuffo dove l’acqua è più blu”

Ieri si è abbattuta sulla città l’ennesima tempesta d’acqua. Ieri i social sono stati invasi nuovamente da tante immagini, spesso ironiche, che raccontano la situazione di disagio in cui si trova il quartiere Epipoli in questi momenti: le strade diventano fiumi, spesso impercorribili e sicuramente pericolose, le auto rimangono immerse nell’acqua che a volte raggiunge anche le abitazioni, le attività commerciali lì situate non lavorano perché diventano impossibili da raggiungere, e tanto altro ancora.

Ma il problema degli allagamenti non è causato dalle piogge. La causa degli allagamenti è una rete idrica non idonea. Una rete costituita da canali di scarico che, secondo quanto evidenziato recentemente dal Consiglio Comunale, sono spesso intasati dalla sporcizia che si accumula giornalmente nel territorio e che in ogni caso non possono essere del tutto ripuliti perché una eccessiva portata d’acqua potrebbe causare la rottura delle tubazioni sottostanti.

Non si può andare avanti e non fare nulla. Non si può lasciare parte della popolazione vittima di comuni tempeste invernali. Bisogna agire in fretta. A dicembre scorso infatti, in fase di approvazione del Programma triennale delle opere pubbliche del Comune di Siracusa per il triennio 2018-2020, il Gruppo consiliare Forza Italia per Siracusa, tramite un emendamento votato dal Consiglio, ha proposto una soluzione che porta alla realizzazione del progetto di mitigazione del rischio idrogeologico e del progetto preliminare del collegamento a mare del canale di gronda di villaggio Miano.

Ci auguriamo adesso che l’amministrazione attiva avvii al più presto i lavori, nel rispetto di quei cittadini che pagano regolarmente le tasse ma che ingiustamente subiscono tali disservizi. Gli stessi cittadini che il tuffo preferirebbero farlo a mare in estate, dove l’acqua è più blu.