Festival dell’Educazione, il sindaco Italia: esperienza da ripetere dai ragazzi tante idee stimolanti per una città più inclusiva

Si è chiuso domenica, con la piena soddisfazione degli organizzatori, il primo Festival dell’Educazione organizzato da Siracusa Città Educativa con il sostegno del Comune. Una settimana indirizzata ai ragazzi degli istituti comprensivi e dedicata ai temi dell’inclusione e della partecipazione nel nome di Pino Pennisi, scomparso di recente, dipendente della Biblioteca comunale, storico presidente di Arciragazzi e animatore di Città Educativa.

“Sono stati sette giorni intensi di iniziative – commenta il sindaco, Francesco Italia – che sono serviti a riflettere e far riflettere i bambini sui temi delle solidarietà e del ruolo di ciascuno di noi nella società. Gli organizzatori hanno messo in campo una serie di attività pensate per promuovere il senso civico sin dalla più tenera età con un continuo scambio di informazioni. Dunque, non un percorso a senso unico perché i desideri e le aspirazioni dei più piccoli sono per noi uno stimolo a fare meglio.  Il Festival – conclude il sindaco Italia – sarà riproposto ogni anno. Bisogna investire sull’educazione civica dei giovani perché partendo da loro possiamo costruire una città a dimensione di tutti”.