Effetto Noto 2015, due importanti appuntamenti con la cultura

Effetto Noto 2015. Oggi sarà presentato il romanzo ”Lo spazio di un abbraccio” di Salvo Agosta, alle ore  19:30 presso appunto il Cortile Convitto Ragusa. Domani invece toccherà alla presentazione del romanzo “A tavola con il sultano” alle ore 19.00.

Noto, 14 luglio 2015. La cultura che plasma la stagione di Effetto Noto 2015. Oggi e domani presso il cortile del convitto Ragusa si terranno due appuntamenti molto significativi all’insegna della cultura e dell’educazione alla lettura.

Oggi sarà la volta della presentazione del romanzo ”Lo spazio di un abbraccio” di Salvo Agosta, alle ore  19:30 presso appunto il Cortile Convitto Ragusa. Il testo racconta un viaggio immaginario in Sicilia di un uomo e una donna che si incontrano casualmente all’aeroporto di Genova. Alcune fotografie nell’atrio mostrano i luoghi della vicenda e la copertina, molto esemplificativa, suggerisce la delicatezza di una vicenda raccontata con garbo e cuore sincero. Converserà con l’autore Angelo Fortuna.

Domani invece toccherà alla presentazione del romanzo “A tavola con il sultano” alle ore 19.00, dello scrittore turco scomparso Stephane Yerasimos, con la prefazione di Corrado Assenza. Il testo è un invito alla scoperta della gastronomia ottomana, un “gustoso” libro di cucina corredato da decine di ricette originali dell’epoca accompagnate dalla sapiente e fedele rielaborazione sperimentata dall’autore. Ma non solo l’arte culinaria. Alla base dell’opera vi è una ricerca storica e una  ricerca gastronomica che si traducono nell’avvincente racconto di un’avventura che avvicina il lettore alle sorprese custodite in luoghi molto diversi ma dal medesimo fascino: la cucina, la biblioteca, l’archivio. Immergendosi in essi, Yerasimos osserva, analizza e ricostruisce i gusti della corte e della società ottomana e ci introduce con leggerezza e puntualità, mediante i cibi dell’epoca e le consuetudini sociali che li accompagnano, in un universo al contempo estraneo e familiare, distante e contiguo. A partire dai registri  del palazzo di Topkapi, dai calmieri dei mercati, dai trattati medici e i ricettari dei grandi gastronomi arabi e turchi, dalle relazioni degli ambasciatori stranieri alla corte dei sultani tra il XV e il XVII secolo, Yerasimos tenta di evidenziare  una cucina “oggi completamente dimenticata” dai gusti straordinariamente moderni.  Un’autentica alchimia di semplicità e raffinatezza. Converseranno sotto il bagolaro del Convitto Ragusa Corrado Assenza e Caterina Pastura, traduttrice ed editrice di Mesogea.

 

Corrado Tardonato

Corrado Tardonato

Comunicatore pubblico, siciliano, classe ’87. Impegnato da anni nel settore della comunicazione politica ed istituzionale. Ho ricoperto vari ruoli quali il Responsabile stampa e comunicazione di soggetti politici ed istituzionali. Mi occupo di marketing politico ed elettorale (esperienza professionale condotta nel think thank PolisConsulting e in qualità di consulente per alcuni partiti politici), di comunicazione istituzionale presso enti pubblici, come il Comune di Monteprandone (AP) svolgendo attività di ufficio stampa e piani di comunicazione per migliorare la “brand reputation” dell'Ente; giornalismo e new media tra le verie esperienze in SudPress a Catania. Ho ricoperto il ruolo di responsabile commerciale e risorse umane presso una società di servizi.