“DELITTO E PURIFICAZIONE NELLA TRAGEDIA GRECA”: LECTIO MAGISTRALIS ORGANIZZATA DA “PER LA CITTA’ CHE VORREI”

“L’INDA sempre più volano di sviluppo culturale e turistico per Siracusa e per la Sicilia”. Così si legge sul manifesto che illustra la Lectio Magistralis che si terrà menerdì 22 maggio alle ore 18.00 presso la sede dell’associazione culturale “Per la città che vorrei” in via Tripoli, 23. “Delitto e purificazione nella tragedia greca”, questo il titolo del convegno  a cura del Prof. Giancarlo Germanà, docente universitario Accademia di Belle Arti di Catania. Il convegno, in sostanza, servirà ad inquadrare nel loro contesto storico-culturale le tragedie greche che si stanno svolgendo in questi giorni al teatro greco di Siracusa. Le tre tragedie proposte in occasione del 51 esimo ciclo di spettacoli classici dell’INDA offrono, infatti, importanti chiavi di lettura profondamente legate alla società greca. Si tratta dei concetti di colpa e purificazione, quest’ultima per intercessione della divinità presso un altare. Ad un altare si rivolgono le Supplici in cerca di protezione, presso un altare deve essere immolata Ifigenia e come delle vittime sacrificali su un altare trovano la morte gli innocenti figli di Medea. Le divinità assistono alle dolorose vicende umane proteggendo le Supplici ed intervenendo per salvare Ifigenia e per aiutare Medea a mettere in atto la sua vendetta. Non sempre alla fine del dramma si trova la purificazione, ma la sua ricerca accompagna costantemente le vicende dei personaggi. Dai vasi greci alle pitture pompeiane prendono forma le vicende che saranno messe in scena al teatro greco di Siracusa, poterle osservare potrà essere utile a comprendere meglio lo spirito con cui furono scritte e rappresentate queste opere. “Orgogliosi di svolgere momenti d’approfondimento interessanti come questi – spiega Sergio Pillitteri, presidente dell’associazione Per la città che vorrei. Il nostro programma – aggiunge – è colmo d’ attività che guardano sempre con attenzione le dinamiche di sviluppo culturale e sociale della nostra città. La cultura come volano di sviluppo a Siracusa, l’INDA può sempre di più rappresentare uno strumento fondamentale per la crescita della nostra città sia in termini culturali che turistici. Siamo molto soddisfatti che il prof. Germanà possa saziare le nostre curiosità sulla materia”.

Ilaria Greco

Ilaria Greco

Direttrice responsabile della testata giornalistica di Canale 8. Laureata presso l'Università degli Studi di Palermo, ha avuto diverse esperienze in varie redazioni giornalistiche sia televisive sia della carta stampata (TV ALFA, TRC, TV Europa, Canale 8, Lu Papanzicu - periodico di informazione, Europubblik - Ravanusa) nonché significative esperienze in alcuni programmi Rai e Sky (L'Italia sul Due, La Vita in Diretta, London Live 2.0, Volo in Diretta, I soliti Ignoti, Sky Calcio Show). Attualmente si occupa giornalmente del telegiornale, prepara servizi televisivi e scrive articoli per sito il web dell'emittente, coordina la redazione, gestisce il sito e ne cura la diffusione. Inoltre conduce il TG, la rassegna stampa, dirette televisive in occasione di eventi importanti nel panorama locale e programmi di approfondimento culturale e politico, di cui spesso è lei stessa l'ideatrice. La passione per la scrittura giornalistica va di pari passo alla scrittura poetica: ha partecipato all’evento internazionale “1oo Thousand Poets for Change” organizzato dalla Stanford University (California) e al concorso “I poeti del mandorlo e della natura” nell’ambito della 69° Sagra del Mandorlo in Fiore e 59° Festival Internazionale del Folklore, ricevendo una menzione speciale. Collabora con l'Istituto Superiore di Giornalismo in qualità di docente/relatrice e collabora all'organizzazione di corsi di aggiornamento. Avendo, inoltre, una preparazione culturale di ambito archeologico, ha collaborato con alcune riviste scientifiche e ha partecipato ad importanti campagne di scavo archeologico.