Decima edizione SERR e scoperta dei tesori storico-naturalistici di Vendicari: il fitto calendario di IN Melilli

Sabato 24 novembre, in occasione della X edizione della Settimana europea per la riduzione dei rifiuti (SERR), un incontro tenuto da Conchita Musumeci, esperta di Economia Ambientale, socia del Circolo di Legambiente Melilli e già consulente della Regione Toscana, e da Nella Tranchina, presidente di Italia Nostra Melilli, ha dato la possibilità di riflettere su come ridurre i rifiuti, quali beni acquistare e quali no (anche esplorando le varie dimensioni – economica, ambientale ed etica/sociale). Obiettivo: diventare consumatori responsabili. “È necessario che il tema della Riduzione dei Rifiuti diventi parte dello stile di vita di ciascuno di noi – afferma Nella Tranchina, presidente IN – sez. Melilli – non a caso il tema Occhio all’etichetta ci invita a diventare consumatori critici e attenti a quello che acquistiamo e alle alternative sul mercato, consapevoli che il cambiamento parte da ognuno di noi. Per questo motivo abbiamo pensato a un momento INformat(t)Ivo in cui, attraverso un approccio partecipato, abbiamo riflettuto sulle etichette dei prodotti: quali sono, come è possibile acquistare alternative non pericolose e quindi meno inquinanti, come smaltirli correttamente”.
Domenica 25 novembre, invece, c’è stata visita alla riserva di Vendicari, accompagnati dal prof. Carmelo Sgandurra dell’Associazione Acquanuvena di Avola, e dai volontari Ubaldo e Valentina Carbone e Francesco Muccio: una giornata dedicata alla natura, alla storia delle antiche tonnare che insistono sull’area, al birdwatching nei due pantani principali, Pantano Grande e Pantano Roveto. Nel pomeriggio, il vice presidente IN Giuseppe Immè, ha condotto i partecipanti alla scoperta della Villa Romana del Tellaro che, inserita in una masseria settecentesca, è stata riportata alla luce da importanti lavori di recupero rivelando un importante tassello archeologico della storia siciliana del Basso Impero.