Controlli della polizia a Siracusa. Gli agenti intervengono per arresti, denunce e truffa

Agenti della Polizia di Stato, in servizio alle Volanti della Questura di Siracusa, hanno eseguito un’ordinanza di aggravamento della custodia cautelare, emessa il 5 dicembre 2018 dal GIP del Tribunale su richiesta della Procura della Repubblica di Siracusa, nei confronti di Carnemolla Giuseppe di 43 anni siracusano, già sottoposto agli arresti domiciliari. Dopo le incombenze di rito, lo stesso è stato condotto nel carcere di Cavadonna.

Gli Agenti, inoltre, nell’ambito dei quotidiani controlli a coloro che in città sono sottoposti a misure limitative della libertà personale, hanno denunciato un uomo di 73 anni ed una donna di 53 anni entrambi siracusani, per inosservanza agli obblighi derivanti dalla misura degli arresti domiciliari.

Infine, gli Agenti sono intervenuti in un’abitazione sita in via Irlanda per la segnalazione di una truffa ai danni di un’anziana donna La stessa riferiva agli Agenti che, poco prima, si era presentato un uomo il quale, presentandosi come appartenente alle forze dell’ordine, chiedeva la somma di 5.000 euro per evitare l’arresto del figlio della vittima coinvolto, a suo dire, in un incidente stradale.

La donna, impaurita, consegnava al truffatore dei contanti e degli oggetti in oro ancora in fase di quantificazione.

La Polizia di Stato coglie l’occasione per ricordare a tutti i cittadini, e soprattutto alle fasce più deboli, di diffidare di coloro che chiedono somme di denaro spacciandosi per appartenenti alle forze dell’ordine o altro e di rivolgersi sempre ai numeri di emergenza.