Il Consiglio Comunale di Rosolini approva il bilancio di previsione per il triennio 2017/2019

Si è protratta per diverse ore la seduta di consiglio comunale che ha visto l’approvazione di tutti i punti all’ordine del giorno, tra cui il bilancio di previsione per il triennio 2017/2019.

Soddisfatta per l’esito ottenuto si è dichiarata l’Assessore al Bilancio Giorgia Giallongo che ha dichiarato: ”Quando si approva un bilancio, non ci sono solo numeri ma dietro ci sono progetti importanti che riguardano la città e i cittadini. Sebbene lo strumento finanziario sia stato oggetto di emendamento, che io rispetto a livello politico, ritengo lo stesso tendenzioso e teso a sminuire la programmazione dell’Amministrazione protesa a soddisfare le attese dei cittadini”. 

Soddisfazione è stata espressa anche dal Sindaco Corrado Calvo, assente in Aula per impegni istituzionali la vicino ai lavori svolti dal consiglio comunale. “Innanzitutto vorrei esprimere il mio ringraziamento a tutti i consiglieri comunali presenti in aula per il senso civico e il grande senso di responsabilità. L’approvazione del bilancio di previsione non è soltanto un passaggio formale; non è esclusivamente il rispetto di un obbligo di legge. È la traduzione tecnica degli obiettivi politici dell’Amministrazione comunale, tanto più complessi in considerazione della difficile condizione finanziaria dell’Ente. Una condizione finanziaria che abbiamo ereditato e che, chiaramente, ne ha condizionato ad oggi il percorso che stiamo con fatica seguendo. Ogni giudizio su questo bilancio va sviluppato a partire dalla consapevolezza del dato di contesto complessivo, ovvero dai tagli operati dal Governo nazionale e dal Governo regionale ai trasferimenti, in prosecuzione di un trend che ha colpito duramente il nostro Comune. Circostanza alla quale vanno aggiunti, com’è noto, per un verso i rigidi parametri imposti dal “Decreto Salva Comuni”. Proprio nel corso dell’incontro alla Camera dei Deputati, assieme a tutti i colleghi Sindaci, abbiamo rappresentato al Parlamento e al Governo l’urgenza di veder riposta nelle comunità la massima attenzione possibile in tema di trasferimento di risorse finanziarie, di sostegno agli Enti locali” sono le parole del primo cittadino.