“Cercati un amico”. atto intimidatorio e biglietto al candidato al consiglio comunale di Priolo Fabio Castrogiovanni. Arriva la solidarietà di Prospettiva Priolo Gargallo

Nella nottata una intimidazione accompagnata da un bigliettino che recita: “Cercati un amico” ai danni di Fabio Castrogiovanni, imprenditorie e candidato alle elezioni per il rinnovo del Consiglio Comunale di Priolo Gargallo nella lista Prospettiva Priolo Gargallo.

Su questo vile gesto interviene Alessandro Biamonte, ideatore e candidato a sindaco per il movimento.

Nel pieno rispetto del lavoro della Magistratura e in attesa di ulteriori sviluppi sulla vicenda, non possiamo che offrire all’amico Fabio Castrogiovanni la solidarietà e la vicinanza da parte di tutto il movimento Prospettiva Priolo Gargallo. Siamo rimasti sgomenti dal vile atto intimidatorio subito da Fabio, reso ancora più deprecabile dal vergognoso biglietto di accompagnamento che recita, testualmente, “Cercati un amico. Per fortuna, c’è poco da cercare visto che Fabio Castrogiovanni è circondato dall’affetto di decine di amici oltre che, ne siamo sicuri, dopo questo gesto anche della maggioranza delle persone per bene che vivono a Priolo Gargallo. Invitiamo dunque Fabio a non mollare e a continuare con tranquillità la sua attività professionale e politica ma ne approfittiamo, pur non avendo contezza dei reali motivi di questo vile gesto intimidatorio, per fare un appello a tutte le forze politiche interessate in questa campagna elettorale, affinché si abbassino i toni e si torni a parlare di temi e programmi, senza cedere a squallide nonché pericolose campagne denigratorie degli avversari”.