Calcio, il Siracusa cede al Cibali ed i rossoazzurri vincono il derby

Catania-Siracusa 1-0. Il derby lo ha vinto il Catania e lo ha vinto con merito. I rossoazurri e il loro allenatore Lucarelli, dopo la pesante sconfitta di Monopoli, erano all’ultima spiaggia ed hanno giocato buona parte della partita con grande determinazione.  Il Siracusa ha giocato una partita di contenimento e per troppo tempo ha dovuto lasciare l’iniziativa ai padroni di casa. Dopo una prima fase di studio nella quale ha predominato il nervosismo, con il Catania attanagliato da una tremenda paura di perdere, arrivava la prima vera palla goal per i padroni di casa con un colpo di testa di Ripa che da pochi passi mandava alto. Ma questa occasione etnea arrivava in un contesto iniziale in cui il Siracusa, con un ottimo pressing ed un posizionamento in campo totalmente indovinato da Bianco, rimaneva in totale controllo della partita. Alla fine del primo tempo arrivava la fiammata del Catania con il solito Ripa che si trovava la palla del vantaggio a pochi metri dalla linea di porta, ma sparava addosso a Tomei che riusciva a respingere. Dopo l’intervallo l’azione si ripeteva in fotocopia sotto la curva opposta, con il portiere aretuseo che respingeva ancora una volta di piede sull’attaccante etneo. In questa fase il Catania produceva un grande sforzo stringendo gli aretusei sulla difensiva e creando una serie di buone occasioni. Al 68° la svolta con il goal di Denis Curiale, appena subentrato a Ripa, che sfruttava il cattivo posizionamento della difesa aretusea ed eludendo il fuorigioco arrivava di fronte a Tomei e lo trafiggeva con un tiro di precisione. La partita praticamente finiva in quel momento, pur con in campo per gli azzurri l’ex Callil praticamente ininfluente. Il Siracusa non trovava più ne la forza ne i mezzi per poter arrivare al pareggio e infatti non riusciva mai a portare pericoli veri alla porta difesa da Pisseri. Il Catania al fischio finale usciva dal suo incubo e finiva tra gli applausi del non numeroso pubblico. Adesso i rossazzurri hanno in qualche modo ripreso la marcia all’inseguimento del Lecce, vittorioso contro contro l’Akragas mentre il Siracusa, superato al quarto posto dal Matera,già a partire dalla prossima partita al De Simone contro la Casertana, dovrà riprendere  subito la corsa per rimanere in una posizione importante della zona play off, che rimangono un obiettivo assolutamente alla portata dei ragazzi di Bianco.

Gabriele Astuto