Avola: Sagra del pesce spada. Prodotti alimentari privi di tracciabilità. Multato l’organizzatore per 9 mila euro

Prodotti alimentari provi della documentazione della tracciabilità, totale assenza di etichettatura alimentare e precarie condizioni di conservazione del pesce. Queste le irregolarità contestate all’organizzatore della nona edizione della Sagra del Pesce Spada che si svolgendo in questi giorni ad Avola in viale Papa Giovanni Paolo II.

Gli agenti del locale commissariato  hanno effettuato controlli in occasione della sagra ed hanno sanzionato l’organizzatore per un totale di 7.500 euro per le irregolarità riscontrate nei prodotti alimentari. Lo stesso è stato sanzionato per ulteriori 1.118 euro avendo occupato abusivamente il suolo pubblico nei giorni 14 e 15 agosto