Avola, caso più unico che raro: trovato portafoglio con 11 mila euro, restituito al proprietario

di Sebi Roccaro

Avola. 19 luglio 2018 – E’ successo ad Avola intorno a mezzogiorno. La signora Liana Passanisi, insieme alla madre e ad un giovane amico Mohamed Dirai di origine marocchina, hanno ritrovato vicino le pensiline della fermata del bus in piazza Trieste, un  portafoglio contenente 11 mila euro in contanti oltre a documenti vari e carte di credito. A perdere l’ingente somma era un turista olandese, di origine avolese, Pietro Di Pasquale, che, chiamato dai carabinieri della locale stazione di Avola, si è immediatamente precipitato in caserma riottenendo il passaporto e tutti i documenti contenuti nel portafoglio insieme alla somma di 11 mila euro.

Un gesto questo che ha lasciato di stucco anche gli stessi carabinieri, i quali hanno, dopo aver verbalizzato il tutto, restituito al signor Di Pasquale il portafoglio.

All’interno della caserma si è, pertanto, registrato un clima davvero positivo.

Alla signora Liana, alla mamma e al giovane Dirai vanno i nostri più sinceri complimenti, perchè gesti come questi sono più unici che rari.