Avola: avvisi di conclusione indagini preliminari ad ex amministratori della città tra cui l’ex sindaco Barbagallo

Avola, 9 febbraio 2017 – Il Pubblico Ministero presso il tribunale di Siracusa nella persona del dott. Francesco Paolo Giordano ha comunicato gli avvisi di conclusione delle indagini preliminari nei confronti dell’ex sindaco di Avola Antonio Barbagallo e nei confronti di:  Simone Libro, Francesca Puglisi, Antonio Morale, Sebastiano Anselmo, Gaetano Brex, Giuseppe Cataudella, Paolo Caruso, Andrea Battaglia,  Salvatore Calvo, Giuseppe Grande, Nunziatina Mazzone, Maria Tiralongo e Salvatore Di Maria.

Puglisi, quale capo di gabinetto del Sindaco di Avola e pubblico ufficiale, avendone il possesso e la disponibilità per ragioni d’ufficio, avrebbe utilizzato per fini personali l’autovettura di servizio.

Inoltre Puglisi e Barbagallo avrebbero ricevuto fatture e/o anticipi di spese dal Morale, che aveva la disponibilità del denaro per ragioni d’ufficio, per fini personali come ad esempio ricariche telefoniche  ad uso personale.

Ancora, Puglisi insieme a Libro in concorso fra di loro, al fine di ottenere a vantaggio di Libro la firma per una dichiarazione di presentazione di candidatura, il voto elettorale o l’astensione, avrebbero dato, offerto o promesso “qualunque utilità” ad uno o più elettori, fra cui la somma di 10.000 euro per una squadra di calcio locale, nonché borse lavoro, borse spesa e contributi in denaro a vari elettori camuffate sotto il pretesto di “spese elettorali”.

Ancora, Simone Libro, Puglisi e Andrea Libro in concorso fra di loro avrebbero indotto in errore l’amministrazione comunale con artifici e raggiri consistiti nel far emettere ad una agenzia di viaggi fatture per complessive 1451 euro apparentemente intestate ad una società di produzioni cinematografiche ed imputate a viaggi aerei afferenti la manifestazione CinemAvola. Insomma avrebbero procurato a se e ad altri l’ingiusto profitto del pagamento di viaggi aerei eseguiti per motivi personali da Libro per promuovere la propria candidatura a consigliere comunale.  Ancora a Libro e a Puglisi sono imputati vari reati consistenti nel fare emettere ad aziende locali fatture senza documenti giustificativi, senza determine ed impegno di spesa “procurando a sé e ad altri ingiusto profitto”.

L’ex sindaco di Avola Barbagallo, insieme alla Puglisi quale Capo di Gabinetto, in concorso fra loro, avrebbero costretto alcuni dipendenti comunali ad eseguire dei lavori presso l’abitazione dello stesso Sindaco  e della Puglisi senza alcun corrispettivo, utilizzando attrezzi e mezzi del Comune.

In violazione delle disposizioni relative ai concorsi pubblici negli enti locali Barbagallo avrebbe assegnato alla Puglisi la “responsabilità dell’Ufficio di Gabinetto” facendole inoltre svolgere altri compiti di competenza di altri settori.

Mediante presunti artifici e raggiri, costituiti dalla presunta emissione di una istanza a firma Cataudella, presidente dell’Associazione di volontariato “Superabili” di Avola, si sarebbe chiesto al Comune un finanziamento per l’organizzazione della festa di San Sebastiano, in realtà, pare, mai organizzata inducendo in errore l’amministrazione comunale  e procurando a sé e ad altri ingiusti profitti.

Addirittura, sempre la stessa Puglisi,  Salvatore Calvo ed Andrea Libro, si sarebbero impossessati di due condizionatori appartenenti al comune di Avola per trasportarli alla fidanzata di Libro.

Paolo Caruso al fine di ottenere, a proprio od altrui vantaggio la firma per una dichiarazione di presentazione di candidatura, il voto elettorale o l’astensione, avrebbero dato, offerto o promesso “qualunque utilità” ad uno o più elettori.

In concorso tra di loro, nello svolgimento delle proprie funzioni, la Puglisi in qualità di Capo di Gabinetto del Sindaco e Andrea Battaglia, in qualità di segretario comunale, avrebbero disposto con due determine l’affidamento diretto, senza procedere ad alcuna indagine di mercato e senza adeguata motivazione, della gestione del sito web alla giornalista D.S.M., alla quale avrebbero procurato un ingiusto profitto senza che peraltro quest’ultima avesse realizzato per intero le attività inerenti al contratto e le obbligazioni relative.

Scambio elettorale e truppa, per Barbagallo, Anselmo, Morale e Brex per l’apparente acquisto di materiale. attrezzatura minuta e  messa in sicurezza del soffitto del palazzo di Città per evitare infiltrazion iidacqua piovana, il tutto con anticipazione di somme dell’oconomo comunale Morale per Euro 9.900 su incarico, pare, del Sindaco Barbagallo e della Puglisi procuranto un vantaggio al titolare della ditta MG Service per finanziare, tramite copertura di specifica delibera, il noleggio e lo smontaggio del palco in occasione del concerto di Roy Paci, pare senza bando di gara.

Grande Giuseppe, Mazzone Nunziatina,Tiralongo Maria per falso ideologico in quanto, avrebbero consentito  l’inserimento tra i rappresentanti di lista di soggetti presentatasi successivamente all’orario di scadenza del termine utile.

Di Maria Salvatore, per truffa, perchè, pare, avesse abbandonato il posto di lavoro, senza giustificato motivo, documentando la presenza in ufficio senza registrare l’assenza.

 

 

 

Ilaria Greco

Direttrice responsabile della testata giornalistica di Canale 8. Laureata presso l'Università degli Studi di Palermo, ha avuto diverse esperienze in varie redazioni giornalistiche sia televisive sia della carta stampata (TV ALFA, TRC, TV Europa, Canale 8, Lu Papanzicu - periodico di informazione, Europubblik - Ravanusa) nonché significative esperienze in alcuni programmi Rai e Sky (L'Italia sul Due, La Vita in Diretta, London Live 2.0, Volo in Diretta, I soliti Ignoti, Sky Calcio Show). Attualmente si occupa giornalmente del telegiornale, prepara servizi televisivi e scrive articoli per sito il web dell'emittente, coordina la redazione, gestisce il sito e ne cura la diffusione. Inoltre conduce il TG, la rassegna stampa, dirette televisive in occasione di eventi importanti nel panorama locale e programmi di approfondimento culturale e politico, di cui spesso è lei stessa l'ideatrice. La passione per la scrittura giornalistica va di pari passo alla scrittura poetica: ha partecipato all’evento internazionale “1oo Thousand Poets for Change” organizzato dalla Stanford University (California) e al concorso “I poeti del mandorlo e della natura” nell’ambito della 69° Sagra del Mandorlo in Fiore e 59° Festival Internazionale del Folklore, ricevendo una menzione speciale. Collabora con l'Istituto Superiore di Giornalismo in qualità di docente/relatrice e collabora all'organizzazione di corsi di aggiornamento. Avendo, inoltre, una preparazione culturale di ambito archeologico, ha collaborato con alcune riviste scientifiche e ha partecipato ad importanti campagne di scavo archeologico.