Augusta: Tenta di uccidere la compagna che lo aveva denunciato per maltrattamenti. Arrestato dalla polizia

Ha colpito ripetutamente la compagna alla testa. Se non fossero intervenuti gli agenti l’avrebbe, probabilmente uccisa.

E’ successo a Augusta dove Salvatore Mira (classe 1967) già conosciuto alle forze di polizia, è stato arrestato in flagranza di reato  per tentato omicidio, evasione dai domiciliari, esistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

L’uomo, evadendo dai domiciliari, si è recato dall’ex compagna, che lo aveva già denunciato per maltrattamenti ed era in compagnia di due poliziotti che la dovevano accompagnare in una località protetta.

L’uomo però non si è scoraggiato alla vista degli agenti e si è scagliato contro la donna con uno scalpello colpendola più volte alla testa. La donna fortunatamente ha riportato solo lievi ferite. Ma l’uomo, espletate le formalità di rito, è stato condotto in carcere