Approda ad Augusta la campagna di prevenzione delle malattie cardiovascolari, il 24 e 25 Novembre.

Si chiama “Tieni a mente il tuo cuore e tieni a cuore il tuo cervello”, l’importante iniziativa di prevenzione delle malattie cardiovascolari, cerebrovascolari ed oncologiche promossa  dalle Unità Operative di Cardiologia e Medicina dell’ospedale Muscatello di Augusta, con il supporto della Bayer,  il patrocinio di Asp e Comune che prenderà il via ad Augusta il 24 e 25 novembre 2018.

Già effettuata con successo in passato in altre province siciliane la campagna punta a sensibilizzare sui fattori di rischio delle malattie cardiovascolari,  ma  anche ad avere un corretto stile di vita allo scopo di  prevenire  e/o ridurre l’infarto miocardico e l’ictus cerebrale, che rappresentano  le principali cause di morbilità e mortalità  nelle società occidentali  ed  industrializzate e  rientra  nell’ambito delle “Giornate siciliane della prevenzione cardio, cerebrovascolare e oncologica”.

Nelle due giornate di sabato 24 e domenica 25 novembre, dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20 sarà, dunque, possibile per chiunque lo desideri  effettuare un check-up gratuito in piazza Castello, alla villa comunale. Qui  saranno allestiti 4 gazebo con all’interno il team specialistico di medici ed infermieri dei reparti del Muscatello  pronti ad accogliere i cittadini  che vorranno sottoporsi  allo screening gratuito e ai quali, alla fine, verrà rilasciata la scheda del rischio cardiovascolare corredata da consigli e raccomandazioni per un corretto stile di vita ed  eventuali  programmi  successivi  di  intervento  di prevenzione   e trattamento  specifici e mirati.  

E’ per la prima volta, quest’anno che il progetto  di  medicina di iniziativa  arriva anche in provincia di Siracusa a disposizione della popolazione  non solo della città megarese, ma dell’intera provincia. La scelta è ricaduta sull’ospedale Muscatello e sulla professionalità dei reparti di Cardiologia e Medicina,  diretti dai primari Giovanni Licciardello e Roberto Risicato, coordinatori scientifici dell’iniziativa. Considerata l’area augustana ci sarà per la prima volta anche spazio per l’Oncologia con il responsabile dell’Unità operativa dell’ Umberto I, Paolo Tralongo.

Pertanto aderire  al progetto  è importante  per diversi motivi:  si potranno avere  maggiori informazioni  sul proprio stato di salute  e sui possibili  rischi  cardiovascolari ed  oncologici usufruendo  dell’assistenza e dei consigli  di  personale  qualificato,  utili   ad effettuare  scelte consapevoli  a modificare  comportamenti  non corretti ed a  ridurre il rischio  di ammalarsi.

“Le cause  principali  delle  malattie  cardiovascolari  e più in generale  dell’aterotrombosi,  – ha commentato il primario di Cardiologia dottor Licciardello sono riconducibili  a determinati fattori  di rischio (sedentarietà, obesità,  diabete mellito, ipercolesterolemia  ipertensione  arteriosa,  stili alimentari non corretti,  alcol, fumo ecc.)   che possono  essere    prevenuti  e/o modificati  attraverso una corretta politica  di informazione  e di impegno  allo scopo di impattare positivamente sulla riduzione  dei  decessi  e di  promuovere salute , prevenendo  la malattia.