A Noto la polizia sequestra 200 oggetti a un extracomunitario

Nella giornata di ieri, agenti della Polizia di Stato, in servizio al Commissariato di Noto, nell’ambito delle direttive impartite dalla Prefettura in sede di comitato provinciale e dalla Questura di Siracusa per arginare e contrastare il fenomeno dell’abusivismo commerciale che incide sul degrado urbano e sulla percezione di sicurezza, hanno continuato ad espletare controlli in tutto il centro storico della città. Gli  agenti, nei pressi della villa comunale in viale Marconi, procedevano al sequestro amministrativo, di numerosa oggettistica (circa 200 oggetti)  in possesso di un cittadino extracomunitario il quale, alla vista degli agenti, si dava alla fuga per i vicoli circostanti abbandonando la merce posta in un banchetto in legno. In particolare gli oggetti sequestrati sono: numerosi orologi da polso maschili e femminili, 25 portafogli , numerosi accendini, 30 batterie, 1 coltello,  30 oggetti per il cucito, 8 portachiavi, 2 sveglie.

Nel corso del servizio sono state controllate 35 persone e 30 veicoli.